Dal 2012 il centro di studio e documentazione ufficialmente riconosciuto dalla S.S. Lazio

Claudia Giordani, un’aquila sugli sci

di Giorgio Bicocchi

Claudia GiordaniClaudia Giordani nacque a Roma nel ’55’ nella casa dei nonni materni, situata alla fine di via Merulana, all’incrocio con piazza San Giovanni. Claudia era la figlia di Aldo, il popolare telecronista della Tv di Stato, l’uomo che raccontava il basket come se fosse una cosa propria, emozionandosi allo stesso modo al vecchio Palalido di Milano, commentando una gara dell’Olimpia, o su un parquet di provincia.

In una intervista rilasciata a ‘Il Messaggero’ il 10 gennaio del ’74 – che puntualmente alleghiamo a corredo di questo divertente pezzo – Claudia Giordani racconto’ la sua passione per la Lazio. ‘Quali sono i giocatori di calcio che preferisci?’, gli chiese l’intervistatore. ‘Tutti i giocatori della Lazio’, rispose senza remore la Giordani. Che emigro’ giovanissima a Milano – al seguito del papà, che lavorava nella sede Rai di Corso Sempione prima di diventare Direttore della rivista ‘Tuttobasket’ – cominciando così il suo personale legame (vincente) con gli sci, le montagne e gli slalom, gigante e speciale, le specialità predilette. Vinse medaglie ai Mondiali, alle Olimpiadi, trionfo’ in Coppa del Mondo, ritirandosi poi prestissimo, ad appena venticinque anni, dunque nell’80. Aveva fatto in tempo, Claudia, nata nel cuore di San Giovanni, a trasportare a Milano la sua passione per la Lazio, sorta, chissà, grazie agli influssi della famiglia della mamma.
Un’aquila indomita sugli sci. Come, anni più tardi, confesso’ di essere anche Isolde Kostner, un’altra campionessa con la tuta bianca e celeste.