Dal 2012 il centro di studio e documentazione ufficialmente riconosciuto dalla S.S. Lazio

Giacomo Cannella, i 18 anni di un predestinato

di Giorgio Bicocchi

giacomo cannella pallanuotoEntrerebbe oggi nell’età matura Giacomo Cannella, uno dei migliori prospetti della pallanuoto nazionale, giocatore di punta della Lazio, alla disperata ricerca di un piazzamento buono per i play-offs, dopo averli, per tante stagioni, mancati per un soffio.

Meglio non usare però il condizionale: si, perché Giacomo Cannella (ritratto in due belle foto a corredo, scattate da Patrizio Napolitano), che oggi festeggia in vasca – allenandosi come sempre sotto la guida caparbia di Pierluigi Formiconi – 18 anni, sembra davvero nato grande, autentico predestinato della disciplina che ama. Soffierà sopra diciotto candeline, oggi, dopo l’allenamento al Salaria, ma ha già messo assieme riconoscimenti mica da sottacere. Miglior Under 17 del passato campionato. E poi, lo scorso agosto ad Istanbul, ha preso parte, con la Nazionale azzurra di categoria, ai Campionati Mondiali Under 18. Come dire che il ragazzo ha bruciato le tappe, splendido e splendente.
A dieci anni ha iniziato la trafila nella Lazio del Presidente Moroli, passando praticamente in tutte le minori della waterpolo biancoceleste. Che, giova sempre sottolinearlo, è diventata – con quei poli natatori sparsi per la città e in provincia – una sorta di fucina di giovani promesse: nel nuoto, nella pallanuoto e nei tuffi. Giacomo Cannella, con la forza della classe, del temperamento e di doti tecniche, gradualmente si è preso la prima squadra, scaraventato in acqua da Formiconi, uno che il talento ama farlo sbocciare, mica contenere.

giacomo cannella pallanuoto 2Suo il gol del provvidenziale pareggio siglato contro la Sport Management, prima di Natale al Salaria, al cospetto di una delle corazzate del campionato di A1. Un ulteriore esempio di quanto il ragazzo sia cresciuto, temendo affatto le incognite dell’età.
Festeggiato anche nel corso dell’evento del 9 gennaio all’Auditorium della Conciliazione come una delle promesse più luccicanti –a livello nazionale ed internazionale – della Lazio, Giacomo Cannella rappresenta ciò che verrà.
Bello, oggi, ricordarsi di lui e dei suoi 18 anni. Auguri sinceri al ragazzo che cavalca il futuro.

.