Dal 2012 il centro di studio e documentazione ufficialmente riconosciuto dalla S.S. Lazio

I favolosi Anni Settanta della Lazio Nuoto…

di Giorgio Bicocchi

Ostia_luglio_1971_Premiazioni_anno_precedente_Nostini_e_Franco_Baccini-wOstia, 1971, premiazioni dell’anno precedente, suggerisce la didascalia della foto che oggi proponiamo. Che giunge dallo sterminato archivio di foto della Lazio Nuoto, recuperato dal Centro Studi, scansionato e restituito alla sezione che, con queste istantanee – ricchissime di valore e sentimenti – ha bellamente composto una parte del proprio sito web.
La foto, scattata quando l’estate evidentemente aveva già fatto capolino, raffigura, a sinistra e con gli occhiali, Franco Baccini, splendido nel suo fisico scultoreo, simile, con i tradizionali ray-ban, ai fortunati attori hollywoodiani. Baccini, all’epoca – tornato il mago Zabberoni a Firenze – era diventato l’eminenza grigia del nuoto biancoceleste, accompagnando al successo (come vedremo) decine di ragazze e ragazze, tutti rigorosamente e orgogliosamente Laziali. Accanto a Baccini, sulla sinistra, compare anche Giulio Bini, allora altro dirigente di spessore della Lazio Nuoto.
Avranno un palpito coloro che, in quegli anni, frequentavano le piscine della Lazio Nuoto. Era lì che si forgiavano campioni e campionesse. In un formidabile connubio di storie, valori, sigilli d’autore. L’onda lunga di quel movimento impetuoso impreziosì la bacheca con decine di titoli assoluti. Festeggiammo ed applaudimmo, in rigoroso ordine sparso, Donatella Talpo, Patrizia Miserini, Raffaella Rasi, Marina Corsi, Daniele Masala, il compianto Pietro Boscaini – che perirà giovanissimo nel corso di una immersione subacquea – Maurizio Giovannini, Sergio Alibertini, Giorgio Quadri, Luigi Barelli (attuale Presidente della Federazione Italiana Nuoto). A loro si aggiunsero, splendidi e splendenti, Rosy Pasqualetti, Marina Di Tommaso, Laura Gorgerino, Francesca Molinari, Antonella Valentini, Manuela De Angelis, Paola Alibertini, Guido Rasi, Gilberto Giberti, Cesare Butini.
Evidente la soddisfazione, nella foto che accludiamo, di Renzo Nostini, a destra, all’epoca timoniere del Nuoto biancoceleste – di cui condensava il prestigio e il senso di appartenenza – nel consegnare, ad atleti e protagonisti, gli speciali riconoscimenti per l’annata appena trascorsa. Uno dei tanti momenti di gloria della Lazio Nuoto est 1900…