Dal 2012 il centro di studio e documentazione ufficialmente riconosciuto dalla S.S. Lazio

“Lazio 1914/15, Campione d’Italia ex aequo!”: aggiornamenti

Formazione 1914-1915 wtmFacendo seguito ai colloqui ed ai depositi per tabulas precedentemente intercorsi nell’ambito del procedimento susseguente all’inoltro in FIGC della Petizione “Lazio 1914/15, Campione d’Italia ex aequo!” e degli atti ad essa correlati, l’Avv. Gian Luca Mignogna comunica ufficialmente di aver prodotto agli atti del procedimento federale in oggetto un estratto del volume “La Grande Storia del Calcio Italiano” del 20.12.1964, redatto a cura di Antonio Ghirelli per la parte relativa al campionato, ove, a pagina 90 e nell’ambito del capitolo “La Riscossa del Centro-Sud”, si conferma ancora una volta che il titolo nazionale in questione fu assegnato esclusivamente d’ufficio, che la Lazio in quegli anni rappresentò la squadra “faro” di tutto il movimento calcistico centro-meridionale e che nel 1914/15 soltanto gli eventi bellici le impedirono di disputare la finalissima nazionale valida per l’assegnazione del tricolore di quella stagione calcistica.
Fiducioso che all’esito dell’istruttoria attualmente in corso si possa addivenire a breve alla nomina della Commissione Straordinaria cui demandare l’assegnazione ex aequo a Lazio e Genoa dello Scudetto 1914/15, il sottoscritto si è posto a completa disposizione dell’Ufficio Legale della Figc per qualsivoglia necessità e/o eventualità connessa con la procedura straordinaria in parola.
Lo scrivente ribadisce, altresì, come l’attuale fase rappresenti un momento assolutamente decisivo della rivendicazione e pertanto rinnova a tutti i tifosi laziali, agli sportivi in genere ed ai sostenitori della petizione, l’invito a continuare a sottoscriverla e/o farla sottoscrivere sulla piattaforma Change.org e/o sui link dei siti biancazzurri che stanno seguendo con attiva partecipazione l’iniziativa.
Con l’occasione si ringrazia Emiliano Foglia del Museodellemaglie.it per aver messo a disposizione il volume sopra descritto.

Roma, lì 11.02.2016

Avv. Gian Luca Mignogna

Firma la petizione su change.org