Dal 2012 il centro di studio e documentazione ufficialmente riconosciuto dalla S.S. Lazio

Lazio rugby: oggi all’Acquacetosa per il derby del riscatto

di Giorgio Bicocchi

nathan lazio rugbyBisognerebbe ripartire, giocoforza, dal derby con le Fiamme Oro vinto sul sintetico della Caserma Gelsomini, a Ponte Galeria, in trasferta, nell’aprile del 2013. Vinse, quel pomeriggio, la Lazio Rugby, cancellando l’onta della stracittadina persa all’Acquacetosa nel gennaio precedente, con i “cremisi” che si imposero sul filo di lana, grazie ad una amnesia collettiva dei nostri ragazzi.

Dei due derbies giocati la scorsa stagione meglio sorvolare elegantemente: entrambi appannaggio delle Fiamme Oro, club solidissimo, vivo e vincente, capace in primavera di mettersi in tasca (con merito) il Trofeo Eccellenza, l’equivalente della Coppa Italia. Parliamo, dunque, di avversari fieri, bravi, tecnicamente validissimi, diretti con sagacia. Ecco perché oggi pomeriggio all’Acquacetosa servirà la migliore Lazio per (ri)colorare di biancoceleste il derby romano della palla ovale. Magari col centro Troy Nathan – nella foto gentilmente concessa dal sito (bellissimo) del nostro sodalizio – superbo realizzatore: già, perché anche le prime tre partite del campionato hanno testimoniato che la Lazio, spesso e volentieri, si specchia nelle intuizioni e nella classe del centro neozelandese.
Aprile 2013, ecco l’ultimo squillo contro le Fiamme Oro, in campionato. La Lazio si impose 29 a 20, dopo aver chiuso in vantaggio la prima frazione 22 a 8. Fu una sorta di monologo, con i ragazzi – allora allenati da Jimenez – che comandarono il gioco per quasi l’intero arco della partita. Fabiani venne eletto “man of the match”, il sudafricano Gerber (ancora presente nei ranghi della squadra ed ancora decisivo, peraltro) fu precisissimo nei calci piazzati. Insomma, fu una esibizione priva di ombre: in virtù di quel successo in trasferta la Lazio attaccò il settimo posto in campionato, risultato che, alla fine del torneo, avrebbe poi conseguito, bruciando proprio i rivali delle Fiamme Oro. Che, oggi, scenderanno sul prato dell’Acquacetosa per provare a stupire ancora, dopo un inizio di torneo a petto in fuori. La Lazio – che nel debutto casalingo non ha steccato contro l’Aquila – ha voglia però di riscattarsi davanti ai “poliziotti”. Invertendo la tendenza delle ultime stracittadine.